LA BUFALA COME ALIMENTO DELLA PAURA E DELLA RABBIA

Secondo La Stampa, Silvia Virgulti, consulente della comunicazione del M5S, suggerisce alle comparse parlamentari grilline di rilasciare dichiarazioni politiche evitando discorsi razionalmente argomentati, ma di puntare du frasi che diano sfogo alla rabbia e alla paura.
Non mi sembra che questa rappresenti una novità per la comunicazione politica della Grillo Casaleggio e figli, che da sempre  attinge ai vecchi sistemi di propaganda e manipolazione del nazionalsocialista Julius Streicher.
Il problema non sono i grillini, ma i media italiani che non  commentano e non domandano a questi demagoghi nulla l’irrazionalità delle loro affermazioni. Suppongo che per i media conti di più il ricavo pubblicitario che l’obiettivo informativo.
Il sistema della comunicazione politica italiana resta da decenni in una zona grigia, rilevando la totale incapacità di essere qualcosa di diverso da un megafono passivo della comunicazione politica di qualsiasi tipo.
L’articolo analizza alcuni aspetti del problema [vedi]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...