Archivi tag: landini

La “Coalizione Sociale” di Maurizio Landini vale solo il 2% in più di SEL

Gli istituti demoscopici attribuiscono a Sel e alla coalizione sociale del leader della Fiom un consenso poco superiore rispetto a quanto otterrebbe da solo il partito di Vendola, mentre il Pd, obiettivo da distruggere, resta in media oltre il 37%.
Cosa è cambiato in poche settimane rispetto ai primi sondaggi che mettevano Landini al 10%.
Non è cambiato Landini, ma il contesto.
Si omette, solo per stupida accondiscendenza a questa parte politica, che la banda di reduci del ‘900 (esclusi Libera e Emergency) che Landini vuole aggregare vuole “fare come la Grecia”. Aggregare pezzi di società civile per sconfiggere i partiti politici maggiori. Chiaramente, le differenze politiche ed economiche tra Grecia e Italia non interessano a questi alti geni della cultura politica italiana.
Il “mito greco” però è durato solo poche settimane dopo lo scontro con la realtà di un paese fallito da anni che vive per il contributo degli altri paesi UE. Anche la pubblica opinione italiana, nonostante i tentativi di ripetere la bugia dalla cattiva Germania contro la biona Grecia, ha compreso che i soldi da distribuire al popolo non esistevano proprio, mentre la minaccia di uscire dall’euro era diventata una sfida al governo greco a prendere immediatamente la porta.
La favola che gli affamatori della Grecia non erano le banche e la Germania si è dissolta e la drammatica realtà dei problemi ha svelato le buffonate Landini, Vendola, Ferrero, Ingroia, Bertinotti e Bonsanti per una immediata soluzione di tutti i mali presenti e futuri che seguirebbe la caduta del “criminale” Renzi (mafioso, massone, democristiono, ladro, pop ecc.)
Certo se Renzi fallirà questa gente potrebbe avere qualche possibilità di fare come la Grecia, anche se questi non vincerebbero nemmeno il torneo di scopa alla Casa del Popolo di San Pancrazio!
[vedi]

Annunci

PIAZZETTA ROSSA TRIONFERA’

Landini ha scoperto le sue carte: vuole la ‪#‎CGIL‬.
E’ un obiettivo raggiungibile, anche se sarebbe consigliabile evitare che un bertinottiano scali il maggiore sindacato italiano.
Quello che si è visto e sentito, con 15mila partecipanti e slogan slogan senza programmi, non è sicuramente preoccupante per chi vuole migliorare il paese.
‪#‎Libera‬ e ‪#‎ARCI‬ hanno dato adesioni personali, ribadendo che non parteciperanno ad alcuna iniziativa politica. Resta la ‪#‎Bonsanti‬, ma rappresenta solo se stessa. I partitini personali di ‪#‎Vendola‬, ‪#‎Ferrero‬ e ‪#‎Diliberto‬ hanno i numeri da gruppo di opinione.
L’intervista di ‪#‎Landini‬ all’Espresso ha raffreddato le speranze della minoranza interna al PD che cercava di appoggiarsi a Landini per contrastare Renzi. Ora ‪#‎Fassina‬ e ‪#‎Civati‬ sono veramente soli.
Oggi i giornali segnalano lo sgonfiarsi del landinismo e a ‪#‎Scalfari‬ non resta che fare un appello a ‪#‎Renzi‬ per non perdersi nel proprio narcisismo come ‪#‎Napoleone‬, confermando che il fondatore di ‪#‎Repubblica‬ dovrebbe riposarsi un po’.
Ieri è stata una buona giornata. Speriamo che domani sia ancora meglio!

Articolo di Aldo Cazzullo sulla manifestazione di Landini